La biodiversità del ecosistema marino del comune di Lisignano è a passo con quella terrestre.

Nelle profondità del mare azzurro sono nascoste le biocenosi che aspettano di essere visitate; il variopinto coralligeno sulla scogliera sottomarina abbonda di alghe rosse, spugne colorate, granchi e coralli soffici. Le grotte e i passaggi semi-oscuri ti invitano a scoprire i loro labirinti e dimorre subacquee. Qui troverai anche le verdi praterie della ben preservata posidonia oceanica (Posidonia oceanica), specie endemica mediterranea. Queste praterie sono definite il polmone del mare, perché contribuiscono all’ossigenazione delle acque. Ospitano un centinaio di specie vegetali e animali, offrendo un habitat dove riprodursi, cacciare e nascondersi. Con le lunghe foglie attenuano le onde impendendo così l’erosione della costa, mentre con le radici intrappolano il sedimento e ne impediscono il suo trasporto.

Il sito di immersione più spettacolare del fondale lisignanese è il relitto del Cesare Rossarol, l’esploratore leggero italiano che attrae molti sommozzatori. Lungo 85 m e largo 8 m, oggi giace nella profondità di 50 m vicino alla punta Munat Veliki. Affondò nel 1918 imbattendosi in una mina vagante la cui forte esplosione lo spezzò in due.

A sud dal sentiero che porta alla cala di Kuje, si trova punta Uljeva (Punta Uliva), mentre davanti c’è una ampia scogliera con numerose rocce che s’innalzano da 5 m di profondità quasi fino alla superficie del mare, dove le navi commerciali già dal periodo romano si arenavano in questi pericolosi bassifondi. Oggi il sito abbonda di piccoli pezzi di anfore romane che da secoli giacciono nelle scanalature e nelle crepe degli scogli. È importante precisare che questi sono inseriti nell’elenco dei beni culturali preventivamente protetti della Repubblica di Croazia. I sommozzatori vanno spesso alla ricerca dei resti della villa rustica di Giulio Frontone per la quale si crede fosse situata proprio in quella zona.

I migliori siti di immersioni: punta Cuf, punta Santo Stefano, scoglio Sika, faro Marlera, Punta Uljeva, relitto del Cesare Rossarol. Ci si può accedere partecipando a gite organizzate dal diving center Bura Bora.

 

Allogi privati

Seconde case ed appartamenti

Ufficio turistico

Ližnjan Tourist Board

Krasa 7
52204 Ližnjan
Tel: +385 52 578 426
E-mail: 
info@liznjaninfo.hr 
tic@liznjaninfo.hr 

EU fondovi